a quella conosciuta appena…

rudimentale proposta di un affascinante brano del repertorio del grande genovese; un delicato intenso inno al fascino delle donne sfiorate, fuggevoli intense figure lungo il giro degli anni; amori mancati, che lasciano un delicato sapore ai ricordi; andate a sentire l’originale, che è sicuramente molto meglio di me

per gli amici musicisti, più bravi di me quasi tutti: l’originale è in la minore, per la mia vociaccia ho adattato in re/si minore

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a a quella conosciuta appena…

  1. poetella ha detto:

    che pasticcione!
    ma perché non la suoni evidenziando il canto… senza cantare?
    Sei tremendo!
    (lo so che posso dirtelo, ché siamo amici! <3 )

  2. diegod56 ha detto:

    Grazie cara L., in effetti è un pezzo difficile, ma devo dire che solo de André in effetti ce la fa, ho sentito quella di Tiziano ferro ed è quasi parlata

    Comunque non demordo e ci riproverò; in osteria complice il vino ci riproverò

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.