Archivi del mese: giugno 2011

la vera arte

Chi scrive un romanzo ha il gusto dello scrivere, ama la forma della scrittura, dà alla prosa una sua astuzia formale. Io non amo la scrittura, nè l’opera compiuta, nè amo l’esercizio letterario. Gli scrittori son quelli che amano soprattutto … Continua a leggere

Pubblicato in momenti | 7 commenti

il sapere [saggio in due righe]

Il sapere non è una valigia di libri, ma quello che resta dentro per poter, leggeri, camminare con gusto, anche in salita.

Pubblicato in frammenti | 6 commenti

la mente e la gallina

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

breve brivido da sfregamento

Escono col cartoncino policromo in mano. Varcata la soglia, subito, è irresistibile, devono grattare. Persone comuni, dall’aspetto anche dignitoso, per pochi istanti sembrano possedute dal breve brivido. Perchè funziona? Perchè così tanti? E’ chiaro che quel breve istante, quando la … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

pensieri nudi

Pensiamo parole, oppure pensiamo pensieri nudi che le parole, a fatica, rivestono? Io credo che il linguaggio sia importante, ma non è all’inizio, c’è un pò di strada prima, non a caso ci capita di affermare: «non trovo le parole».

Pubblicato in frammenti | 6 commenti

talvolta un fiore

L’amore romantico esiste. Forse c’è una giusta ritrosia a parlarne, per paura d’esser convenzionali, confettosi, ridicoli. Non è che esiste sempre, anzi direi che spesso non esiste, ma è meno raro di quanto non si creda. Certo, non è fatto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

la sottile colpa di sapere

Scriviamo le nostre cosette, a volte anche frasi tutto sommato interessanti, ed è anche piacevole tenere questi appunti, dove si mescola il piccolo quotidiano con i grandi, smisurati orizzonti delle domande antiche, a volte nuotando nel maestoso fiume dei grandi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti