Archivi tag: Marco Cecconi

fosse anche un solo giorno ancora

«Perchè, mi chiedo, provo del dolore di fronte alla fotografia di alcune macchine parcheggiate in un cortile interno? Per l’aspetto trascurato delle vecchie case popolari? Per lo sterrato punteggiato da qualche ciuffo d’erba? Per la presenza ingombrante delle auto? No, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | 3 commenti

tempo e contrattempo [da Marco Cecconi]

Come accade spesso, la finissima prosa di Marco C. va a investigare dietro le pieghe di eventi banali, nelle percezioni che ci offrono proprio i «contrattempi». Un rapporto col tempo, con certi intermezzi imprevisti, che dice molto sulla complessità delle … Continua a leggere

Pubblicato in ironia culturale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

cinema, che non ci sono più

Riporto alcune parti d’un bel racconto di viaggio dell’amico Marco Cecconi. Un viaggio fra le vie di Milano, una recherche dove il piano del presente scorre sul piano d’un passato. Un passato non da gita turistica, nessuna vestigia resa nobile … Continua a leggere

Pubblicato in ironia culturale | Contrassegnato , , | 12 commenti

La Firenze di Marco C.

Riporto un capitolo del libro di Marco Cecconi, «Il richiamo». Circa da pag. 14 del volume edito col marchio «No man land». Magnifica rievocazione della Firenze della sua infanzia. Per me c’è la qualità di un Walter Benjamin. Formidabile anche il … Continua a leggere

Pubblicato in ironia culturale, suggerimenti | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

oppure un viaggiatore che sa scrivere [Marco Cecconi]

Marco Cecconi è uno scrittore che sa viaggiare, oppure un viaggiatore che sa scrivere. Per una serie di motivi oscuri al sottoscritto i suoi libri circolano in forma privata, neanche una modesta diffusione locale, eppure li cura nella realizzazione un … Continua a leggere

Pubblicato in frammenti | Contrassegnato | 5 commenti

Palermo ’98, da M.C.

Un viaggio in Sicilia nel lontano (o vicino, chissà) 1998. Una descrizione di viaggio che continuamente declina dal paesaggio esterno a quello interiore. Uno stile di scrittura limpido, elegante. Un libro tanto prezioso quanto assai difficilmente reperibile. Riporto un brano … Continua a leggere

Pubblicato in suggerimenti | Contrassegnato , , | 1 commento

invulgar

«In Portogallo ci sono in effetti molte donne di una bellezza non convenzionale, rara (invulgar, si dice da queste parti), magari non bellissime secondo un canone diffuso, non impegnate a produrre continuamente una sorta di plusvalore femminile (la quotidianità italiana … Continua a leggere

Pubblicato in ironia culturale, suggerimenti | Contrassegnato , , , , , | 8 commenti