Educazione e vecchiaia

il filobus è quasi gremito; la giovane mamma sudamericana riempie d’abbondanza i jeans; vedendomi comanda al figlio d’alzarsi, per cedermi il posto; bello vedere qualcuno che insegna le buone maniere ai figli, è una ventata di ottimismo, e questi bimbi saranno gran parte degli italiani del futuro; alla contentezza poi subentra in me un pensiero meno gaio: è evidente che alla giovine mamma sembravo proprio vecchio, non è che, a livello personale, avessi poi da esser contento, pazienza

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Educazione e vecchiaia

  1. poetella ha detto:

    Caro Diego… tocca rasseggnasse…(quando so’ straniera scrivo romano…)

  2. diegod56 ha detto:

    Pensa quando diranno “è ancora lucido”, ma si chi se ne frega…
    Cara L. per me tu sei sempre giovane, anzi “gggiovane, aaho!” in romanesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.