provate a scriverle

Un vero amore necessita il garbo elegante del corteggiamento. Nulla dalla volgarità può fiorire di buono e durevole. Anche la potenza innata della sensualità necessita la dolcezza alla quale siamo stati esposti nella tenerissima età. Chi non ha percepito amore non riuscirà a darne. Se amate una donna, provate a scriverle, anche se non vi ricambierà, un poco di voi le rimarrà in fondo al cuore. Certo buona cosa sentirsi spontanei e sinceri, ma senza lo stile, il garbo, la dolcezza, sarà impulso inutile. Una buona mamma e, negli anni successivi, una buona scuola, rendono capaci di belle storie d’amore. Funzionerà fino all’ultimo respiro, lo stile è tutto.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a provate a scriverle

  1. poetella ha detto:

    sai, anche il desiderio di una buona mamma… o di un buon papà danno buoni frutti.

    Io non sono stata molto fortunata in amore materno, da piccolissima. Nè paterno.
    Papà avrebbe desiderato un figlio maschio e invece s’è ritrovato due figlie gemelle e femmine.
    Un colpo dal quale si è ripreso solo da vecchio, quando ha avuto bisogno di noi (di me, più che altro…) e s’è reso conto del fatto che il figlio maschio l’avrebbe accudito non proprio come una figlia femmina.E mi salutava dicendomi “a presto amore mio!” pensa te!

    Ma da piccoe, mamma mia che sofferenza!
    Dev’essere stata la fame d’amore che m’ha affinato il gusto, che ne dici?

    Comunque… adesso è tutt ok!
    Un sorriso a te, carissimo.

  2. diegod56 ha detto:

    carissima, questione complessa l’amore paterno, probabilmente in passato risentiva anche di fatti culturali non “personali”, comunque è bellissimo, per me, avere figlie femmine

    un sorriso cara L.

  3. Julo Cumani ha detto:

    Scrivere una lettera d’amore alla propria moglie (o compagna, come preferite), ma scriverla a mano, cercando le parole, cercando le frasi, cercando di avere una scrittura leggibile, due righe o venti pagine non importa, non c’è miglior segno d’amore.
    In alcuni momenti ‘topici’ (sia nel bene che nel male), magari solo due righe, l’ho fatto con mia moglie, ma anche con i figli.

    Parlare va bene, sempre. Ma una lettera è quel di più che non ha prezzo

    Buona fine settimana, caro Diego

  4. diegod56 ha detto:

    grazie caro Julo, per il saluto e per la tua conferma del valore dello scrivere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.