lungo il viale, forse un amore

Dopo la pioggia, gocce rade dagli alberi lungo il viale. Dal lato opposto la lunga siepe del parco. Nel mezzo, li vedo arrivare, da lontano, come ogni pomeriggio. Lui è un signore sui cinquanta, capelli neri, sguardo serio, ben sbarbato. Lei, ben vestita e silenziosa, ha un’aria slava. Curata, capelli biondi a posto, un poco fuori moda. Così forse si vestivano una volta alla domenica, le signore, qui da noi. Soli, silenziosi, avanzano lungo il viale ancora intriso. Il passo è costante ma lento. Lui porta avanti una gamba sofferta, e anche il braccio, dallo stesso lato, pende incerto. Lo sguardo fisso e serio di lui non fa capire se non può parlare o se sta zitto perché è il suo carattere. Lei, con passo costante, lo sostiene. Ogni giorno questo silenzioso esercizio. Un amore denso di dignitoso silenzio. Ma è amore vero, ne sono certo. Gocce rade dagli alberi, lungo il viale.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a lungo il viale, forse un amore

  1. Paolo Popof ha detto:

    Forse si …, sarebbe molto bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.