C’est la vie et c’est l’Italie.

Dire che il reddito di cittadinanza andrà a chi se ne sta tutto il dì sul divano è una malignità, una falsità. Buona parte dei percettori sarà, invece, gente che lavora duramente in nero e continuerà a farlo. C’est la vie et c’est l’Italie.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a C’est la vie et c’est l’Italie.

  1. Pasquale ha detto:

    Ma te tu potresti fermare l’internazionale propagandista? E come?

  2. diegod56 ha detto:

    osservo e prendo nota, mitico Pasquale; il blog si chiama «semplicemente appunti»

  3. Novella Semplici ha detto:

    Confermo, purtroppo, per diretta esperienza di famiglie simili, mentre io che sono sola con due bambini e lavoro in modo ufficiale, devo come sempre pagare quasi tutto a prezzo pieno e pagarmi tutte le tasse in busta paga. Non mi lamento, ho la fortuna di poter comunque permettermi qualcosina (non troppo) in più rispetto a tanti. Ma in Italia, qualunque legge trova sempre un appiglio per facilitare i disonesti. Qualunque.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.