Gli ultimi giri si fanno in avanti

Vado più spesso all’osteria. Localetto del centro, il più vecchio dei ragazzi assidui ha solo trent’anni. E suoniamo la chitarra, ho lasciato lì apposta la mia Giannini made in Brasil. Poco internet, più osteria. Non amo troppo l’aria da reduci che abbiamo noi sessantenni. Siamo sempre ex di qualcosa, ex ’77, ex comunisti, ex giovani, ex stronzi a volte. Conta più quel che sono oggi, un vecchio bluesman di basso rango. La birra è fresca, nuova, la giovinezza è perduta? No, è ritrovata. Gli ultimi giri si fanno in avanti, non all’indietro. E vai con le dodici battute, a partire dal mi settima.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Gli ultimi giri si fanno in avanti

  1. Daniela ha detto:

    vivere di musica, di amicizia, di passioni, l’essenziale è vivere…ciao

  2. poetella ha detto:

    Ah, il mi settima!

  3. Grazia Bruschi ha detto:

    grazie a Dio siamo ex di qualcosa. Ti immagini a sessant’anni non essere ex di nulla? vorrebbe dire essere rimasti fermi. Fieramente ex di quasi tutto (la capacità di annoiarmi facilmente non mi abbandona) e, alla pertetua ricerca di nuove cose da superare. Mi piacerebbe avere vicino casa quella osteria, il mi settima sembra speciale :-)

    • diegod56 ha detto:

      in effetti cara G. il rapporto col passato è ambivalente, da un lato noi «siamo» il nostro passato e nel contempo siamo quel che da quel passato si sta allontanando

  4. Paolo Popof ha detto:

    Non siamo ex di qualcosa, siamo il presente che risveglierà anche domani le osterie ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.