due dentini

Due dentini spuntano dalle gengive in basso. Visetto tondo, sguardo divertito. Un piccolo corpo nel tumulto d’una crescita prodigiosa, che presto si trasformerà in bimbetta giocosa, e poi in ragazzina. La biologia spinge con rapida energia, ma la vita cosciente della creatura non lo sa. Anni immobili, anni senza tempo, così appare l’infanzia. Tutto eterno, immutabile. Chissà se rimarrà un ricordo del rombo arrancante di questa corriera. È il tempo la prima sensazione intensa, problematica, di esserci. Quel tempo che poi, quando gli anni sono tanti e la biologia è quella del vuoto a rendere, scivolerà rapido, e diremo che davvero gli anni son volati. La bimba ride, allunga la manina verso la mia barba bianca. Anch’io son stato bambino, ma da bambino non lo sapevo che tutti sono bambini d’un tempo andato. Capolinea, anche la corriera romba rauca, ma ora si riposa.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a due dentini

  1. poetella ha detto:

    Sono sull’auto e leggo il tuo post. Intanto un piccolo biondo ricciolino mi sorride dal suo passeggino col ciuccio di lato come un Bogart con la sigaretta…

  2. sempre sensibile nelle tue riflessioni .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.