come onda fresca

Poco dopo Sarzana, improvvise saltan su le ragazzine; fiori appena appena sbocciati, mi sa che son le prime domeniche che le lasciano andare da sole. Spumeggianti come onda fresca sugli scogli dilagano fra i sedili consunti della corriera. Sbirciano assieme uno smartphone e ridono, forse sono i primi palpiti d’amore, i primi sguardi di ragazzotti. Peluria che sarà barba la prossima stagione. Fresche e luminose, un coro di vocine allegre, le giovanissime. La corriera, mentre un raggio di sole fende le nuvole da ovest, pare una fioriera viaggiante, vecchia e rugginosa, traboccante fiori nuovi e nuova vita. A destinazione, scendon tutte. Mi raccomando, a casa per l’ora di cena. Forse ancora danno retta alla mamma, ancor ragazza pure lei, a pensarci.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a come onda fresca

  1. Grazia Bruschi ha detto:

    immagini bellissime, grazie

  2. pulsartist ha detto:

    Sarzana… un amico recentemente è andato a vedere una mostra sull’arte fotografica di Chatwin da quelle parti, l’avrei vista anche io volentieri. Complimenti per le tue foto scritte.

  3. diegod56 ha detto:

    Sarzana è notevole; e grazie del commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.