un esperimento non riuscito

Vi sono specie d’uccelli che si uniscono in coppia fedele per tutta la vita. Ve ne sono altre invece che tendono a cambiare il compagno ad ogni stagione. Altre praticano regolarmente l’adulterio. Ovvio che non c’è un giudizio morale sul comportamento degli uccelli. Noi umani abbiamo la notevole complicazione di esser animali culturali, come dire che la nostra natura è proprio l’esser capaci di costruire comportamenti adatti all’ambiente, e, complicazione nella complicazione, siamo noi stessi a creare ambienti antropici complessi. Di qui la difficoltà a giudicare un comportamento fuori dal contesto culturale, pur nella consapevolezza che, in quanto animali senzienti, capaci di soffrire proprio come animali, dovremmo cercare di garantire la dignità d’ogni esemplare della specie «homo». Un fatto è certo: gli umani molto hanno fatto e organizzato per star meglio, basti pensare all’invenzione degli acquedotti e delle fognature. Ma nel contempo molto hanno fatto e organizzato per sfruttare gli altri umani allo scopo di passarsela bene oltre misura. Se fossimo più generosi e gentili, per natura, senza bisogno di faticosi e spesso inefficaci processi educativi, forse saremmo una bella specie e non quel mostro infestante che siamo. Comunque niente paura, fra qualche milione di anni (il tempo vola, si sa), ci saranno di nuovo solo i batteri, poco fantasiosi ma decisamente meno problematici. Comunque, nella storia della vita, la nostra specie è stato un esperimento non banale, ma non riuscito.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a un esperimento non riuscito

  1. Pasquale ha detto:

    Milione di anni,dici; ma molto meno, molto men, no hai idea di quanto meno. Sempre che le cose vadano avanti come stanno andando. Abbracci.

  2. Dici bene ma chi ti dice che anche i batteri non potrebbero essere… cornuti? Chi vivrà vedrà!

  3. diegod56 ha detto:

    ah ah ah, dolce Princy, solo dalla tua sfrenata e maliziosa fantasia potevano emergere i batteri cornuti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.