virilità dedotta

Rientrando a casa, avevo un compito. La mia signora m’ha incaricato di introdurre nel frigo la pentola della minestra di verdura. Bene, d’accordo. Poi la mia signora m’ha avvertito che la pentola col coperchio non entra nelle scansìe del frigo. Dunque, m’ha spiegato, avrei dovuto introdurre la pentola senza coperchio e poi coprire l’imboccatura (della pentola, ovviamente) con un piatto. Il modo circostanziato e scandito con nitido lessico nel quale ho ricevuto la spiegazione indica una verità già nota a chi è sposato da anni. Le donne ritengono che noi uomini siamo abbastanza scemi. Qualsivoglia compito va comminato senza tralasciare dettagli, giacché la bradipa mente maschile potrebbe incagliarsi al primo dilemma, come l’orsetto a molla che si ferma all’ostacolo senza aggirarlo. Ovviamente ero lusingato di tutto questo: è la prova che per lei sono un vero uomo. Una virilità dedotta, come la materia oscura del cosmo, per via indiretta.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a virilità dedotta

  1. Vogliamo parlare di come si fa la lavatrice? Tua moglie , come tutte le consorti, deve avere l’aureola!

  2. Pasquale ha detto:

    Scusa Diego ma quella che ti manca non è la virilità ma la vergogna. Nessun maschio ha alibi per il non voler imparare ad accudire la propria casa. Non propagandare, anche scherzando, l’insipienza maschile, per maschia virtù. Faccio corsi di cura domestica a distanza e gratis.

    • diegod56 ha detto:

      un po’ me la cavo, è la mia signora che presume la mia insipienza; comunque fai bene a mettere in guardia dagli stereotipi

  3. Pasquale ha detto:

    Non bisogna cavarsela, impara impara. È fondamentale.

  4. percheno99 ha detto:

    Ebbene sì, ridevo mentre leggevo immedesimandomi nella tua signora.. confesso di avere esattamente lo stesso atteggiamento anch’io con il mio vero uomo, e la tua conclusione mi piace immensamente, gliela farò presente quando se ne lamenta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...