«Andate dunque, ammaestrate tutte le genti.» Mt. 29,19

«Intorno al I secolo della nostra era, Yahweh ha avuto un figlio, e questo ha destato scandalo. La strana notizia viene divulgata dai discepoli di un taumaturgo dotato di carisma, predicatore di gentilezza presso le autorità nazionali e morto vergognosamente. Questo Gesù, un profeta dal profilo incerto, verrà chiamato Cristo dagli evangelisti. Battesimo postumo, o kerigma generatore di un Pater noster anticonformista, psicologo e senza frontiere, trasmissibile in tutte le direzioni. Tradotto in un linguaggio accessibile, incontratosi con un supporto plebeo, il codice, l’appello a radunare il nuovo Messia viene divulgato da missionari itineranti attraverso l’Impero romano sin da prima dell’avvento di Costantino. “Diffusione mirabile”, e di fatto stupefacente, che verrà percepita dai suoi seguaci come la prova irresistibile di una volontà divina. Dio il Padre sta cominciando a prendere il posto del Dio dei padri.» (Régis Debray, Dio, un itinerario, Raffaello Cortina 2002, pag. 153)

Il bellissimo libro di Débray offre una buona spiegazione storica del successo. Comunque a me Gesù, piace. Sono un ingenuo, ma amo la sua parola, o quanto meno, quel che di essa è pervenuto. Certo, io leggo cercando riscontro alla mia visione morale, di giustizia e amicizia, forse voglio leggere così. Lo so, ma Gesù mi piace lo stesso.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...