nella notte

Ascoltare in cuffia, sì da non disturbare nessuno. Cantata alla buona d’un vecchio pezzo dell’Equipe 84. Era una cover, il testo di Mogol non è particolarmente geniale, ma comunque una buona atmosfera «notturna», ed io amo le canzoni ambientate nella notte, specie una notte in città. Esecuzione rudimentale, ripresa rudimentale col microfono dell’imac, ripresa live senza alcuno scrupolo. Una cantatina fra amici, del resto qui è la mia osteria.

 

 

 

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a nella notte

  1. Blackberry Way…. e la voce di Vandelli, era il 1969, in quegli anni, vissuti con ben altre colonne sonore, tragici e indimenticabili, per sempre tatuati sul cuore. Grazie per il ricordo! Luigi

    • diegod56 ha detto:

      mitico Luigi Maria, se fai la cover al piano, la pubblico qui, accanto alla mia grezza performace

      • mah… va’ che ci penso! … Quell’anno in particolare creavo il Gruppo Contemporaneo, con Mazzon, Cavallanti, Monico… free jazz, da alcuni ritenuto il primo gruppo italiano di free. Sempre, quando sento quell’anno, mi viene il magone…le stagioni che non si ripetono… ¡abrazos, Dieguito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...