gli spazi vuoti

Gli impegni del vivere lasciano dei vuoti, dei lassi di tempo inutilizzato. Non proprio inutilizzato (per un esempio gli spostamenti sul filobus che mi porta in centro), ma diciamo vuoti che lasciano la mente sgombra. Di solito son colto da una sorta di horror vacui mentale, per cui debbo leggere, oppure sistemare le carte del mio lavoro, oppure programmare questa o quella faccenda. Da qualche giorno invece mi coglie un profondo desiderio di lasciarmi vivere, mondo dalle mie colpe, in una quiete mentale. Non pensare. Non quel non-pensar-ci, tipico dei problemi angosciosi, che cerchi di scacciar dalla coscienza con modesti risultati. No, proprio il non pensare un poco scemo, evanescente. Del resto quei miliardi di cellule che nascono, muoiono, vivono, metabolizzano, facenti parte il mio corpo, poco si interessano dei miei pensieri, probabilmente vivono meglio senza di essi. È strano, mi sento leggero, non ho più paura di me stesso, di quel nulla che trapela sotto il velo sottile, sotto la parolina pomposa, l’«Io». Sto diventando saggio? No, solo pigro, ma anche meno vanitoso, perché la molla di nostro molto agire, anche se siamo restii a confessarlo, è una certa vanità. Comunque, se mi sento più leggero, più lievi mi sono anche gli altri, nessuno scambi il mio silenzio per antropofobia, mi piace ascoltarti amico, ma non avrai, dal quasi scemo, nessuna lapidaria verità, solo un sorriso.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale, momenti. Contrassegna il permalink.

2 risposte a gli spazi vuoti

  1. Saggezza di chi si rende conto di quanto siamo “poca cosa” di fronte all’infinito.

    • diegod56 ha detto:

      dolce Princy, pensavo proprio a qualche passo del tuo libro, dove accenni al tuo tempo dedicato, per forza di cose, al silenzio, e quindi un tempo d’introspezione; certo, siamo proprio un piccolo evento nella vicenda immensa del cosmo e della vita, però, fra granelli di nulla, ci si fa anche un po’ di compagnia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...