un eroe

Quel giovane in Egitto è stato barbaramente torturato e ucciso. Ma non è solo la vittima del sadismo dei suoi aguzzini. È lampante che sono i suoi contatti con i sindacati liberi il motivo di tanta atrocità. Quindi è stato vittima del disegno economico-finanziario che predilige un modello sociale privo del fastidio dei diritti sindacali. Quel ragazzo è un eroe, ma è un eroe nel mezzo della spietata guerra fra lavoro e capitale. Non basta indicare un colpevole, occorre anche aprire gli occhi sull’orizzonte ampio delle responsabilità morali.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a un eroe

  1. La verità è lampante ma non ne avremo mai la certezza .

    • diegod56 ha detto:

      grazie, Pasquale, ho letto la recensione; in effetti, in modo assai più approssimativo e non autorevole, questa idea gira anche nella mia testa

  2. Pasquale ha detto:

    Prego. Hai visto che ho risposto alla tua richiesta sullo Zanni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...