lievi

Voler bene a qualcuno non ci preserva dal fargli del male. Capita di far del male a chi si vuol bene, per quelle strane torsioni, quei significati imprevisti che innervano gli eventi. Tentar di sorridere, sempre e comunque: non c’è altra scelta. Esser lievi, quasi superficiali, è saggezza, saggezza non tronfia e non riconosciuta, per questo la più vera.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a lievi

  1. kalosf ha detto:

    …anzi lasciami dire Diego che è molto più probabile che faremo del male proprio a coloro che amiamo che non a coloro che non amiamo. Perchè l’amore rende più vulnerabili e ci mette proprio nelle condizioni di compiere un male che non vorremmo. E’ quella contraddizione terribile di cui parla Paolo “Non faccio il bene che voglio, ma il male che non voglio”. E’ una legge psicologica spietata e pur sempre vera… Ma piuttosto che non amare o non sperimentare l’amore, meglio prendere in considerazione la sofferenza che si potrà creare agli altri o quella che potremo ricevere. Il gioco ne val sempre la candela

  2. tramedipensieri ha detto:

    C’è un male che è troppo male però …..

    • diegod56 ha detto:

      un rapporto amoroso si incardina in tutto il complesso di un vivere e di circostanze, per cui puo’ essere che comporti anche del male non facilmente rimediabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...