definizioni dell’onesto

L’onestà, a parole, la apprezzano tutti. Quando l’onesto non chiude un occhio, da «onesto» si passa alla definizione di «pignolo». Quando poi la sua onestà intralcia il comune andazzo allora si passa alla definizione «pazzo». L’onestà si paga quasi sempre con la solitudine.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a definizioni dell’onesto

  1. Julo d. ha detto:

    Quando non con la galera

  2. lois ha detto:

    onestamente vero ….e triste

  3. diegod56 ha detto:

    in effetti cari amici non è un post che trasuda ottimismo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...