custodie rosa confetto

Alla fermata della scuola salgono le ragazzine. Volti di bimba, corpi di ragazza. Nel giro dell’ultima primavera quel corpo è fiorito, sono esplose rotondità e morbidezze nuove. Sì che una mente ancora giovanissima è come travolta dall’esuberanza nuova del corpo. Come fa a non essere un’età difficile, dolce e terribile? Le dita (esili talune, cicciottelle talaltre) scorrono sui messaggi degli smartphone dalle custodie rosa confetto. Bimbe mie, immagino la fretta, la paura di rimaner fuori dal girotondo degli amori. Un giorno riderete al ricordo di questi primi palpiti. Scendono, ridendo fra loro, forse a casa la mamma è quasi una ragazza anche lei. E così le storie si ripetono. Ma una cosa è cambiata di sicuro dai miei tempi: sono tante le bambine dalla pelle color cioccolata.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a custodie rosa confetto

  1. kalosf ha detto:

    Finale bellissimo che da un senso completamente diverso al post!!!! Ciao Diego!!

    • diegod56 ha detto:

      ciao carissimo Kalosf, in effetti ho raccontato delle impressioni colte al volo, e in effetti rileggendo c’è la presenza di due piani temporali, quello biologico che non muta, le nuove ragazze che fioriscono, e quello storico sociale, il mutamento della popolazione, delle etnie di provenienza

  2. Noi alla loro età portavamo ancora i calzettoni fatti dalla mamma!

  3. poetella ha detto:

    io ho messo le prima calze velate a 14 anni… perché sono andata ad una cerimonia…
    Se no, niente!
    :-(
    Certi nervi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...