lei non pensa se verrà un’altra estate

Oggi 30 settembre. Non so perchè ma anche se ha 30 giorni sembra un mese lungo. Sembra l’onda lunga, quando il mare è un po’ mosso, e si allarga a dismisura lo spazio fra la battigia e il mare. Il mese in cui lentamente muore l’estate (soprattutto quella dentro di noi) e ci si deve abituare ai giorni d’autunno. Così nella vita, i cambiamenti sono lunghi, lenti, ma te ne accorgi poi d’improvviso. La gatta si crogiola ancora sui gradini del cortile, lei non pensa se verrà un’altra estate. Le mamme portano trafelate i bimbi all’asilo, coi bimbi sei sempre in ritardo, sembra ieri che, bambine, giocavano in questi cortili. Lungo settembre, breve la vita e soprattutto la giovinezza.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti. Contrassegna il permalink.

3 risposte a lei non pensa se verrà un’altra estate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...