c’è un disegno preciso

C’è un disegno assai maligno nell’intento di non concedere a noi quasi sessantenni di andare in pensione a 63 anni (seppur penalizzata). Il primo aspetto è quello palese, profondamente ingiusto, di aver addrizzato i conti pubblici a spese di gente che avrebbe goduto di favolose pensioni intorno ai 900 euro. Io, ad esempio, se assommo sette anni di contributi in più e sette anni di pensione in meno, in pratica ho pagato almeno 80 mila euro la crisi dei conti pubblici. Ma il secondo aspetto, subdolo, diabolico, è quello di indurci ad odiare i nostri stessi amici, quelli che, avendo magari solo 5 o 10 anni in più, stanno meritatamente in pensione da un’età «giovanile» di 60 anni o giù di lì. Come fosse colpa loro. Dal profondo disagio non nasce mai nulla di buono, di costruttivo, ma temo ci sia un disegno preciso: una società senza solidarietà, sfibrata in ogni legame sociale e morale, basata esclusivamente sui rapporti mercantili.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a c’è un disegno preciso

  1. Sara ha detto:

    quelli che hanno avuto la fortuna di godere di condizioni favorevoli però campano forse più a lungo di quelli che vengono spremuti a oltranza? io credo di si.
    tutto va peggiorando, ma non possono farsene carico solo alcuni, anche l’intervento della Consulta l’ho trovato abominevole e irresponsabile.

  2. tramedipensieri ha detto:

    19 anni sei mesi e un giorno…..
    mannaggia oh…
    ma come si fa…? anzi, come si poteva permettere una cosa del genere? boh….
    e poi siccome s’annoiavano e i soldi non bastavano andavano a lavorare comunque d’altra parte (in nero)….

  3. diegod56 ha detto:

    care amiche, sono d’accordo

  4. poetella ha detto:

    tempi oscuri, cari miei… oscurissimi!
    Poetella dovrà lavorare ancora almeno quattro anni… se non…allungano ulteriormente.
    E già nun ne po’ più.

  5. Sara ha detto:

    L’unica parità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...