non essendo merci

Le merci circolano liberamente, e ogni rituale è incentrato sull’aspetto salvifico di questa libertà di circolazione. Gli esseri umani, non essendo merci, non circolano liberamente. Perfetto, moralmente perfetto: guai equiparare gli umani ad una merce, sarebbe disdicevole. Io penso, forse sono immorale per questo, che se agli umani si concedessero gli stessi rituali, la stessa religiosa accondiscendenza concessa alle merci, sarebbe un piccolo passo avanti, non verso la giustizia, ma almeno verso la decenza.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale, momenti. Contrassegna il permalink.

9 risposte a non essendo merci

  1. redpoz ha detto:

    Lo pensavo già quando l’idea venne fuori anni fa con riferimento ai cittadini greci e ancor di più ora: trovo la scelta inglese pessima. Disgustosa.
    Spero sinceramente che a questo punto lascino l’UE. Sarebbe un bene per tutti.
    Oppure che si diano una regolata.

  2. kalosf ha detto:

    Ed io concordo…

  3. diegod56 ha detto:

    grazie amici

    direi però a proposito della scelta inglese che a noi italiani puo’ risultare assai «salutare» per ricordarci sulla nostra pelle cosa vuol dire essere considerati inferiori, ce ne stavamo quasi dimenticando

  4. Sara ha detto:

    Abbiamo problemi globali e li affrontiamo ognuno per conto suo, o quasi.

  5. Forse in una bella confezione regalo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...