un anno è andato via…

Siccome è trascorso un altro anno della mia irrilevante esistenza, mi dedico questa indecorosa cover di una bellissima canzone. Il tema è il tempo, un tema fondamentale, probabilmente l’essenza stessa dell’esperienza irrisolta che chiamiamo vita.
Consigliato l’uso delle cuffie, anche per non spaventare nessuno.

La pessima cover è qui.

Un anno è andato via della mia vita, già vedo danzar l’altro che passerà.
Cantare il tempo andato sarà il mio tema perchè negli anni uguale sempre è il problema:

e dirò sempre le stesse cose viste sotto mille angoli diversi,
cercherò i minuti, le ore, i giorni, i mesi, gli anni, i visi che si sono persi,
canterò soltanto il tempo…

Ed ora dove sei tu che sapevi ridare ai giorni e ai mesi un qualche senso.
La giostra dei miei simboli fluisce uguale per trarre anche dal male qualche compenso:

e dirò di pietre consumate, di città finite, morte sensazioni,
racconterò le mie visioni spente di fantasmi e gente lungo le stagioni
e canterò soltanto il tempo…

E via, e via, e via parole vane che scivolano piane dalle chitarre
e se ne vanno e vibrano, non resta niente, un suono che si sente e poi scompare…

E sono qui sempre le stesse cose viste sotto mille angoli diversi,
e cercherò i minuti, le ore, i giorni, i mesi, gli anni, i visi che si sono persi,
e canterò soltanto il tempo…

(F. Guccini, Il Tema)

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

8 risposte a un anno è andato via…

  1. mariella1953 ha detto:

    A me è piaciuta!aggiungo gli auguri anche se con un giorno di ritardo!
    ☀️☀️☀️☀️☀️

  2. popof1955 ha detto:

    Ecco se ci mettiamo anche Le Stanze finisce che manca l fiato per spegnare le candeline ;)
    Auguri Diego, buon compleanno !!!

    • diegod56 ha detto:

      59 son davvero troppe come candeline, grazie pop!

      • popof1955 ha detto:

        Io le ho spente lo scorso anno, e sapessi quanto mi pesa pensare che tra un mese diventeranno 60, ma basta non farci caso. Ieri sera sono rimasto a lungo ad osservare una donna della nostra età che ballava/saltava al ritmo delle canzoni di Ligabue: ecco quel che serve

  3. Sarebbe a dire che hai compiuto gli anni? Auguri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...