amare i musicisti

Forse noi che ascoltiamo la musica siamo crudeli. Il musicista ci butta dentro la sua vita. Ogni giorno di fatica, passione, studio e ancora fatica, passione è teso verso quei pochi minuti. E noi si ascolta, si apprezza, a volte con sufficenza perchè non è il nostro genere preferito. Forse la musica ci sembra facile perchè una tecnologia invasiva e pervasiva fa uscir musica da ogni pertugio, spalma musica in ogni punto vendita. Ma quelle mani, quel soffio, quella densa e intensa corporeità, quel gesto plasmato su anni di prove e controprove, sono vita regalata a noi, per noi che si ascolta. Dobbiamo amare i musicisti. Certo, tutto ciò che c’è è frutto della fatica di qualcuno, non solo la musica, ma la musica si brucia in quel momento, preziosa e fragile. Forse noi che ascoltiamo la musica siamo crudeli.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a amare i musicisti

  1. il pubblico è implacabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...