certi disegni di pavoni

Il negozio di drappi indiani diventa rifugio, nel sole finalmente infuocato di questo pomeriggio. Ombra, scarne scansìe di legno, in fondo al negozio il padrone pelato, gli occhialini, assorto nel wifi sul mondo. I drappi turchese, arancio, bianco, certi disegni di pavoni, emergono dall’ombra. Questo mi piace. Mi piacerà che tu, come fa ogni giovane donna, ti sbircerai per strada, riflessa nelle vetrine per capire se ti dona. Mi piacciono tutti i colori vivi, in questo breve labirinto d’ombra. Certo capisco la curiosità femminile, fra stoffe e colori, è un anelito di vita, specie nelle ragazze non più giovani, una ribellione al grigio e al tempo che passa. Dodici euro? Va bene, lo prendo. Fuori il sole, adesso, da questo lato, acceca. Ma nel sacchetto blu, c’è il mio regalo, l’ombra segreta della nostra tenerezza.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a certi disegni di pavoni

  1. tramedipensieri ha detto:

    Se piace…piace :)
    al di la del prezzo…

  2. poetella ha detto:

    …io mi sbircio sempre nelle vetrine…
    So’ proprio ‘na fanatica…
    :-(

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...