la bellezza delle cose

Ricordo le sue mani, sul bancone del negozio affollato. Toccava il tessuto, ne saggiava la consistenza, lo carezzava. Già immaginava il vestito, le curve, le pieghe, le astuzie per far sembrare più slanciata una cicciottella, oppure più florida una donna esile. Un’arte. Credo che le donne dovrebbero tornare dalle sarte, per i vestiti, favorendo così la produzione in loco e la conservazione delle capacità artigianali. Non vanno forse a farsi, giustamente, il taglio dei capelli da una persona? Non indossano parrucche già pronte! Mia madre faceva la sarta e tante volte quando ero piccolo l’accompagnavo al negozio dei tessuti o da quello dei bottoni, tutto un mondo creativo che è quasi scomparso. Ricordo bene quando disegnava il modello col gesso sulla stoffa (niente cartamodelli, che sono cose per principianti) e il vestito prendeva vita. Certo gli abiti pronti hanno democratizzato il bello, ma poi il fenomeno ha riempito gli stores di oggetti di una banalità e volgarità insopportabile. La bellezza delle cose è nella bellezza di chi le sa fare.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a la bellezza delle cose

  1. Mia nonna era una sarta sopraffina. Faceva dei meravigliosi abiti da scena per la zia.

  2. lois ha detto:

    L’artigianato e la passione, un partrimonio da tutelare e tenere stretto al cuore ed all’economia è stato buttato (quasti totalmente) alle ortiche. Eppure, lo sostengo da tempo, è l’unica via di uscita dall’orrore in cui stiamo vivendo!

  3. poetella ha detto:

    lo sai?
    L’anno scorso, a scuola, (medie) ho portato avanti un laboratorio di cucito. Abbiamo fatto le Pigotte…(sai, quelle bamboline di pezza..)
    Anche i “maschi” con quelle manine pasticcione. A infilare l’ago… a cucire… E prima fare il modello… Chi lo sa se qualcuno/a di quelli, da grande… Chi lo sa!

  4. mariella1953 ha detto:

    Ciao
    A me piace tantissimo cucire, è un’attività per me tra le più rilassanti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...