ti guarda adesso

tizianoritratto

Tiziano, Ritratto d’uomo, 1510, Museo A. Lia della Spezia

Ogni volto dipinto è anche autoritratto. Il ritratto umano è forse il soggetto, nella pittura, che più mi sgomenta. È sempre troppo vivo, i secoli dovrebbero interporre una distanza, quella quiete che per esempio offre una rovina architettonica. Anche un luogo di antica sofferenza, come una prigione, se i muri che hanno cinque secoli e non racchiudono più dolore, offre quiete allo sguardo, all’anima. Sentore di battaglie lontane riposte nel grande bacile della storia. Il ritratto no, ti guarda adesso, intuisci che quell’insopprimibile angoscia d’essere uomini è sempre quella, e fa impressione vederla rappresa in pennellate che hanno 500 anni. Ogni volto dipinto è anche auto ritratto.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ti guarda adesso

  1. tramedipensieri ha detto:

    …in effetti ha uno sguardo…”vivo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...