solo poche gocce

Ho curato la grafica di un piccolo, a mio avviso, ben riuscito libro di poesia. Componimenti innervati di efficace corporeità, cadenzati spesso al ritmo della sorgiva cantilena. Precipitato in versi d’un vissuto femminile intenso, in un sapore acre e dolce, ben dosato equilibrio di colori, sapori, silenzio e canto. Da notare che l’impaginazione prevede sulla pagina pari lo scritto di pugno e sulla dispari la stesura tipografica, una soluzione suggestiva per questo genere di pubblicazione.

manidimadre1

Mani di madre

Piccole mani, mani di sarta.
Segnano carta, tracciano stoffa, disegnano vita.
Mani di sarta, mani di bimba.
Donna bambina, bianchi sentieri.
Mani di Madre, Madre piccina.
Madre, che c’è?
Madre, alla ricerca di sé.
Madre, perché?
Occhi puntini, occhi vicini,
occhi meschini, occhi su me.
Piccola donna, tanto dolore.
Piccola donna, tanto amore?
Donna bambina, bimba di donna.
Caramelle e acqua sono per te,
dormi bene solo con me.
Donna menata, donna maltrattata,
piccola donna calpestata.
Donna bambina, impreparata.
Mani di madre arrabbiata,
mani di madre inadeguata.
Mani di madre tanto amata,
mani di madre tanto disprezzata.
Torno bambina, vedo le mani,
seguo il disegno.
Piccole mani, mani di sarta.
Mani di madre.
Rossi sentieri sulla mia carne


zena

Zena

Zena, baci contro i muri,
Zena, vicoli oscuri.

Zena, afrori sensuali,
Zena, odori carnali.

Zena, gravida di tesori:
cortili, chiostri, palazzi, sapori,
tanti i suoi cantori.

Chiese “battezzate”, possedute,
mani intrecciate.

Zena, da scoprire,
Zena, da desiderare,
Zena, da centellinare,
Zena, da recitare.

Zena, ancora e ancora da esplorare,
Zena, da amare!


amoremare

Amoremare

Se non ti annuso è… astinenza.
Ecco, il tuo odore: familiare, ancestrale, vitale.
Allora vibro, mi risveglio, la pelle ride.
Entro, mi accogli.
Capezzoli chiodi,
testa fresca,
corpo bagnato, grato.
Beatitudine!
Lontano o vicino, da sempre con me, in me.
Sfuggente, invitante, inquietante,
palpitante, emozionante, presente.
Amante.
Primo, ultimo amplesso.
Mio, Mare, Mio.


Simona Albano
Solo poche gocce
Ferdeghini Tipografia Edizioni, 2014
ISBN 9788898100064

Al momento è disponibile alla Spezia presso:
Libreria «L’altro luogo» Via Fiasella 75 – Sarzana
Libreria «Happy Life» Via Sarzana 80 (loc. Migliarina) – La Spezia

Per informazioni (per reperire il libro, e anche su eventuali serate di lettura, come quella molto coinvolgente cui ho assistito a Sarzana il 12 Aprile) la mail è la seguente simo.albano[chiocciola]gmail.com

 

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a solo poche gocce

  1. Poesie ricche di emozioni. Ottima la scelta grafica. Anche la scrittura a mano trasmette sensazioni

    • diegod56 ha detto:

      grazie, cara Marina, in effetti anche a me piace la presenza dei testi «a mano» che sicuramente comporta un’elaborazione grafica più complessa, ma credo ne valga la pena

      ovviamente quel che conta è quel che si scrive, ma la grafica di un libro non è, specie per le produzioni piccole e artigianali, un dettaglio irrilevante

  2. Biuso ha detto:

    Amoremare trasmette proprio la vibrazione del desiderio.
    È molto bella.

    • diegod56 ha detto:

      grazie caro Alberto, mi fa piacere il tuo giudizio, in effetti sono molte le poesie di qualità in questo piccolo libro, non è stato semplice sceglierne tre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...