Sciûsciâ e sciorbî no se pêu

Dilemma non da poco, perchè comunque ti approcci all’accadimento, commetti un errore.
Se non li prendi sul serio, forse per quel dialetto così adatto alla commedia buffa, forse per quel carro armato artigianale, corri il rischio di sottovalutare una faccenda molto seria. Se li prendi sul serio, incappi nel rischio di soddisfare il loro intimo scopo: esser presi sul serio, convincere che c’è davvero un popolo pronto ad imbracciare le armi, un manipolo di eroi il cui nome sarà scolpito, fra cinquanta anni, nelle piazze tutte a toponomastica veneta. Difficile decidere. Vista l’atmosfera, ecco la metafora del problema in genovese: «Sciûsciâ e sciorbî no se pêu»; soffiare e succhiare nel contempo è impossibile.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...