papille gustative

I vecchi amano i dolci, anche quei vecchi che in gioventù li disprezzavano.

 Il mio vecchio a fine pasto sbircia verso la cesta, con l’occhio buono, sperando che nasconda un po’ di quel dolce. Dolce umile da colazione, dolce quotidiano. In silenzio lo gusta. Il volto solcato, screpolato dal tempo, tradisce il piacere solo per quel piccolo socchiudere le palpebre. «Mi consola», altro non aggiunge. Certo, il dolce ci consola dal vivere. Sul finire del viaggio, ogni piccolo profumo, ogni piccolo raggio di sole, ogni piccola briciola è troppo importante. Siamo corpi che hanno la fregatura di sapere d’esserci, per fortuna abbiamo le papille gustative, a regalarci un motivo per questo gioco crudele.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a papille gustative

  1. Sara ha detto:

    da vecchia mi rimpinzerò di cioccolata.

  2. Misterkappa ha detto:

    Bel post, mi piace! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.