ridete, ridete

Scrivere per esprimersi non è scrivere, è solo mostrare nuda, oscena, solitudine. Non credo alla scrittura terapeutica. Solo il silenzio, è la cura.  Scrivere per una sincera critica del potere, scrivere per graffiare, scrivere per aprire spazi liberi, è scrivere degno di rispetto. Ma attenzione alla tentazione di indossarle, le belle idee. Ridete, ridete, altro non serve, scrollatevi di dosso quel fardello chiamato «io»!

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale. Contrassegna il permalink.

5 risposte a ridete, ridete

  1. poetella ha detto:

    e scrolliamoci…ok…
    scroll….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...