medietas

Il reddito di cittadinanza è un diritto. E una misura efficace di prevenzione del suicidio, quel fastidioso, frequente inconveniente, del quale i sacerdoti del mercato non amano sentir parlare. Senza ricatto il mercato del lavoro, per taluni, non funziona. C’è chi è troppo garantito, lo so. Ma una garanzia decente per tutti sarebbe la giusta medietas.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale. Contrassegna il permalink.

4 risposte a medietas

  1. Bisus ha detto:

    Ecco, è perfetto come lo dici, ti citerò in eventuali discussioni. E’ una questione di diritti umani fondamentali. Non si può condannare un uomo all’indigenza e quindi alla ricattabilità e alla schiavitù del bisogno.

    • diegod56 ha detto:

      sei gentile, ti ringrazio dell’apprezzamento, ma non credo di aver scritto nulla di molto originale, in fondo ho riecheggiato il buon vecchio Marx

  2. lector ha detto:

    Siamo in troppi, Diego.
    L’ipotesi sarebbe più che realizzabile se vi fosse una seria politica di controllo delle nascite, che in qualche generazione garantisse un’inversione del trend in atto.
    Allora sì che vi sarebbe la possibilità d’attuare qualcosa del genere e pure a livello globale, non limitatamente al nostro paese.
    Allo stato attuale, è pura utopia (non so come la prenderesti, se dovessi togliere il pane alla tua famiglia per darlo, attraverso una redistribuzione basata su di una tassazione soffocante, magari a uno sfaccendato fancazzista che poi magari ti piglia pure per i fondelli perché tu sei lo stronzo che lavora mentre lui può permettersi di non farlo a spese tue).

    • diegod56 ha detto:

      la questione è complessa, caro lector, dovrei approfondire ma non ho il tempo

      io intenderei sostituire tutte le forme d’assistenza con un unico ammortizzatore, comprese quelle forme mascherate più costose (per fare un esempio i troppi uscieri in una regione insulare nota per questo, oppure le fabbriche aperte con grandi sussidi pubblici e, di fatto, più costose di qualunque assegno di cittadinanza)

      insomma io sarei per un mercato del lavoro assolutamente libero e senza aree di protetto privilegio, bilanciato però da un assegno garantito per tutti

      è chiaro che se io debbo «sommare» il reddito di cittadinanza agli altri sprechi e privilegi il conto non torna per forza

      comunque ci torneremo su caro lector, grazie del tuo sempre graditissimo parere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...