questo film strampalato

Molto, nella mia vita, nella tua vita, nella vita di quasi tutti, è dovuto al caso. Il puro caso. Una segretaria del liceo ti segna nella sezione sbagliata, conosci una ragazza, per caso, e sarà la madre dei tuoi figli. Un giorno, i tuoi comprano una casa in un quartiere sconosciuto, il caso ti uccide un genitore molto presto, e in quella casa ci vai a vivere, e in quel quartiere dove sei andato a vivere per caso, conosci degli amici, parte del paesaggio umano della tua vita. Per caso, serigrafando manifesti rivoluzionari in un gruppetto ridicolo dei primi anni ’70, t’accosti al mondo della stampa e fai il grafico tutta la vita. Per caso porti il corredo cromosomico di uno su miliardi di spermatozoi che non sono andati a buon fine. Tutto è per caso. Eppure ti sembra a volte che tutto abbia un suo senso, come se questo film strampalato abbia un regista, uno sceneggiatore, un direttore della fotografia, un fonico. Forse è solo il tempo, dove tutto si intesse, che tutto trattiene e nel contempo sbriciola impietoso, a dar l’impressione d’una storia coerente. I sentimenti esistono, l’amicizia, l’amore, la stima, il disprezzo, la compassione, sono autentici, ma sono colori e sapori che sono dentro di noi, che stendiamo con pudore su una storia dove tutto è frutto del caso.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in momenti. Contrassegna il permalink.

2 risposte a questo film strampalato

  1. poetella ha detto:

    a volte benedetto…
    a volte maledetto.
    No?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...