a volte cominciava per gioco

L’internet intensifica l’odio? L’internet genera l’odio? Proviamo a porre la domanda in modo diverso, più esplicitato e articolato. Un sentimento, una tensione emotiva verso un personaggio, un evento, una proposta, sarebbero gli stessi se non esistesse l’internet, nelle sue forme? In effetti leggendo qua e là i commenti a notizie, o peggio ancora i commenti a commenti di commentatori famosi a notizie, spesso si leggono offese, asprissimi giudizi, insulti veri e propri. Qualcuno potrebbe pensare che in fondo questi sentimenti così ruvidi e pregni d’odio esisterebbero comunque, e il mezzo espressivo si limita a farli affiorare, a permettere loro di uscire dal cono d’ombra delle intime idiosincrasie. La mia opinione, che non pretendo sia la verità ma solo un provvisorio giudizio sugli accadimenti, è che l’internet non è solo un tramite, ma anche un generatore di sentimenti (non necessariamente negativi, sia chiaro). Ricordo da bambino, i lunghi pomeriggi a giocare in cortile. A volte cominciava per gioco, una piccola canzonatura, una risposta brutale, rapidamente l’arena si infiammava e ci si menava di santa ragione. Tornavi a casa con la maglietta strappata, il ginocchio sbucciato. Alla domanda della mamma: «Come avete cominciato?» la risposta era sempre: «Non lo so, ad un certo punto volavano calci e pugni! Ma non mi sono tirato indietro!» Quindi io credo, scientificamente (mi sia concesso il termine), che offrire uno spazio incontrollato, in un contesto numerico sufficiente, stimoli facilmente la tendenza umana ad allargarsi, a rinforzare il suono della propria trombetta nel cacofonico umano concerto. Siamo scalpitanti per natura, noi umani, quindi se immessi nel posto giusto, facciamo casino. L’internet genera l’odio? Forse no, ma di certo disattiva alcune inibizioni culturali assolutamente necessarie. L’uomo non è un ente definito, ma un continuo lavorìo di educazione, un delicato equilibrio fra slanci e contenimenti. L’internet è inadatto all’uomo come finora lo abbiamo conosciuto. Evolverà? O regredisce?

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale. Contrassegna il permalink.

10 risposte a a volte cominciava per gioco

  1. Julo d. ha detto:

    E non dimentichiamo che mentre da bambino ci mettevi la faccia, per la stragrande maggioranza delle persone il fatto di agire dietro il paravento di un monitor e una tastiera da l’impressione del perfetto anonimato.
    Per molti internet è la versione moderna dello “schiaffo del soldato”

    Pace e benedizione
    Julo d.

  2. diegod56 ha detto:

    “da bambino ci mettevi la faccia”

    giusto, Julo, giusta osservazione

  3. lector ha detto:

    Considera, comunque, che il più delle volte Internet fa sì che si sfoghi l’innata aggressività umana in un nulla più che un vituperio virtuale.
    E poi finisce lì, come le sfuriate di Capitan Fracassa.
    Internet è sostanzialmente il biotopo ideale di Onan.

    • diegod56 ha detto:

      quindi la tua tesi, buon lector, è che in sostanza sarebbe uno sfogatoio poco incidente sul “reale”, e in parte è vero, ma io non credo si possa ridurre a questo

    • Julo d. ha detto:

      Mica tanto vero che sia solo virtuale. C’è gente che per quegli insulti s’è ammazzata, o comunque ha sofferto molto. E in maniera reale, concreta, non virtuale.
      C’è gente che per quegli insulti e quelle ‘voci’ ha perso il posto di lavoro.

  4. redpoz ha detto:

    Non so rispondere, ma trovo interessante che si sia sviluppata una “legge” come questa:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Godwin

  5. Vera ha detto:

    Ciao Diego, è da molto che non passavo di qui, sono diventata pigra, i blog che richiedono molta attenzione è da un po’ che li evito, non ne sono certo orgogliosa, spero che i miei neuroni interrompano presto lo sciopero, ma non mi sono ancora chiare le loro rivendicazioni.
    Volevo lasciarti un link, una biologa affronta con uno sguardo scientifico e spiritoso il problema da te sollevato, forse potrebbe interessarti.

    http://lorologiaiomiope-national-geographic.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/08/11/la-devoluzione-della-scimmia/

    Un saluto
    Vera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...