è solo paura

Pochi, pochi anni fa erano bambini. Ora è il primo amore. Tenerezza, baci, sguardi. La corriera costeggia il porto, ancora la luce del giorno non prevale. A intermittenza, gialli bagliori delle gru, sui volti, sui corpi, sugli zaini. Quella è la vita, gli amori della giovinezza che esplode, che sorride, che respira limpida. Quando, noi vecchi, sapremo amare la vita, senza di noi? Questo attaccamento è solo paura. Amare la vita, tutta, anche senza di noi, ecco il modo di esser leggeri, liberi, senza sciocche paure. Un fiotto di luce, dal mare, inizia il giorno delle vite giovani e delle vite consumate, è tutto molto bello, basta non sentirsi troppo al centro di questa storia.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a è solo paura

  1. Prof. Woland ha detto:

    Caro Diego,
    io in ogni caso mi auguro che per i vecchi possano valere i versi di Quasimodo:


    Ed ecco sul tronco
    si rompono gemme:
    un verde più nuovo dell’erba
    che il cuore riposa:
    il tronco pareva già morto,
    piegato sul botro.
    E tutto mi sa di miracolo.

    Un miracolo che può accadere ogni giorno.

  2. gelsobianco ha detto:

    La vita scorre anche senza di noi!
    Bellissimi i versi di Quasimodo.
    Proprio quando ci “stacchiamo dalla vita”, riusciamo a stupirci, non abbiamo paura quindi.
    gb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...