gentilezza, di uno, di tutti

La gentilezza non è inutile, non è forma esteriore dell’amicizia verso il prossimo, ma ne è l’essenza stessa. È importante esser gentili con gli altri, perchè così lo sei anche verso te stesso, verso il meglio di te.

Ma non è solo questione privata: anche il vivere collettivo, le regole, l’uso comune della terra, delle acque, dei luoghi, deve essere improntato alla gentilezza. Ci vorrebbe poco davvero, e tutti staremmo bene al mondo.

Informazioni su diegod56

meno scrivo, meglio è
Questa voce è stata pubblicata in ironia culturale. Contrassegna il permalink.

6 risposte a gentilezza, di uno, di tutti

  1. tramedipensieri ha detto:

    ….. se c’è una cosa che adoro di me e in me, forse l’unica…è la gentilezza. Ancora ho strada da fare….ma mi accorgo che mi riempie il cuore esserlo…
    Non posso che condividere questo tuo pensiero.
    Grazie

    buon domani
    .marta

    • diegod56 ha detto:

      mi interessa anche, cercare una nozione «sobria» della gentilezza, cioè priva di quella sfumatura «zuccherosa» con la quale a volte si intende, e incardinarla invece nell’essenza dell’esser uomini, fortemente connessi dal linguaggio, dai significati condivisi, dalle esperienze concrete della reciproca cura

  2. non è sempre facile esserlo né con se stessi né con gli altri, ma anche per me rappresenta “l’ideale” a cui tendere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...